Sunday, October 29, 2006

Iscriviti alla mailing list "comunicati stampa" dei Riformari Liberali abruzzesi

Wednesday, May 31, 2006

Trasloco

Da oggi, siamo su , uno spazio rivolto a tutti i liberali, radicali, liberisti e libertari della nostra regione.

Monday, May 22, 2006

Audio completo della presentazione del libro "Enzo Tortora. Per una giustizia giusta"

E' disponibile l'audio completo dell'incontro di presentazione del libro di Lanfranco Palazzolo.

Friday, May 19, 2006

In nome di Enzo, in nome della Legge

Ieri mattina, a Roma, in occasione della ricorrenza della morte di Enzo Tortora, è stato intitolato al presentatore genovese ed esponente radicale lo spazio verde antistante la Sede RAI di Viale Mazzini.
Una delegazione dei Riformatori Liberali ha preso parte alla manifestazione, anche al fine di reiterare la richiesta di istituzione di una Giornata Nazionale per le Vittime dell'Ingiustizia da celebrarsi proprio il 18 maggio.
E proprio di quest'ultima iniziativa ha dato conto proprio stamani il quotidiano L'Opinione, dedicando uno spazio speciale ad Enzo Tortora, pubblicando anche i nominativi delle prime centinaia di sottoscrittori.
Accanto a tanti cittadini comuni, spiccano tra i firmatari l'ex Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, il Senatore Andreotti, l'ex Ministro Alfredo Biondi, Lino Jannuzzi, Francesca Scopelliti ed il Dott. Corrado Carnevale.
Altrettanto degna di nota è la totale assenza degli amici della Rosa nel Pugno (eccezion fatta che per il Professor Michele Ainis).
E' triste constatare che proprio i compagni di avventura di Enzo Tortora siano stati i primi a dimenticarne la vicenda e le battaglie.

Wednesday, May 17, 2006

Roma, manifestazione dei Riformatori Liberali a Roma, Via Pasubio, in memoria di Enzo Tortora

Domani, 18 maggio, ricorrenza del diciottesimo anniversario della scomparsa di Enzo Tortora, una delegazione dei Riformatori Liberali sarà presente alle ore 11.00 in Roma alla manifestazione presso lo spazio verde tra Via Pasubio e Via Podgora, che, per iniziativa del Presidente del XVII Municipio, Roberto Vernarelli, verrà intitolato a Enzo Tortora.
Parteciperanno, tra gli altri, l'On.le Benedetto Della Vedova, Mauro Mellini, Stefania Craxi, nonchè una delegazione dei Riformatori Liberali abruzzesi rappresentati da Alessio Di Carlo, Felicetta De Gregorio, Andrea Di Tizio e Daniela Giorgino, candidata dei Riformatori Liberali nelle Liste di Forza Italia nel Comune di Vasto.
Sarà l'occasione per reiterare la richiesta di istituzione della Gionata Nazionale delle Vittime dell'Ingiustizia.

Wednesday, May 10, 2006

Resoconto della manifestazione del 6 maggio

Si è svolta il 6 maggio, presso l'hotel Plaza di Pescara, la presentazione del libro "Enzo Tortora. Per una giustizia giusta", di Lanfranco Palazzolo, alla presenza - oltre che dell'autore - di Marco Taradash, Mauro Mellini e Nazario Pagano.
Nel corso della serata è stato anche presentato il Club Riformatori Liberali "Silvio Spaventa", su iniziativa del Presidente, Avv. Felicetta De Gregorio.
E' possibile riascoltare parte della manifestazione cliccando qui.

Monday, May 01, 2006

Intervento di Andrea Di Tizio, coordinatore del Club Tortora, su Il Centro del 30 aprile


Caro direttore,
Le scrivo in merito all’intervento di Maria Rosaria La Morgia pubblicato lo scorso 27 aprile con il titolo “La difesa dei valori della Costituzione”. Vorrei ricordare a Maria Rosaria La Morgia che, fermo restando il diritto ad essere contrari, la riforma costituzionale che metterebbe in gioco “l’Italia democratica nata sessant’anni fa” è stata approvata da una maggioranza democraticamente eletta, seguendo le procedure indicate dalla Costituzione nata dalla Resistenza. Come esponente dei Riformatori Liberali/Radicali per le libertà intendo battermi per l’approvazione della riforma in occasione del referendum. Non sento per questo di far parte di quello che La Morgia definisce “un paese che preferisce esaltare gli egoismi, l’arroccarsi dentro le mura del proprio star bene, un paese che preferisce allargare il solco delle disuguaglianze sociali”.

Gli obiettivi della riforma voluta e votata dalla Cdl sono ben diversi, e tendono a dare alle Regioni l’autonomia necessaria per organizzarsi da sole nei settori della scuola e della salute. Non avremo una sanità di serie A e una sanità di serie B, ma semplicemente un sistema che costringerà gli Enti Locali a responsabilizzarsi dovendo contare sulle proprie forze, ferma restando la clausola dell’interesse nazionale giustamente inserita nella riforma. Basta dare un’occhiata alla situazione attuale per constatare come la dipendenza dalle decisioni e dai fondi del governo nazionale non ha portato i servizi sanitari e scolastici al livello che tutti auspichiamo. Per quanto riguarda l’attribuzione di maggiori poteri al premier, ricordo che fu anche il centrosinistra ad auspicare questo provvedimento. La Morgia scrive: “Per i principi egualitari e le libertà democratiche non ci sarebbe più spazio in uno stato dove al comando, reale, ci sarà un uomo solo: un primo ministro monarca assoluto sganciato da qualsiasi tipo di controllo parlamentare”. Evidentemente il consigliere regionale non ha letto il testo della riforma, dove non c’è alcun primo ministro “monarca assoluto”. Su una cosa Maria Rosaria La Morgia ha ragione: non si può non partecipare al referendum in maniera compatta. Dobbiamo andare a votare per approvare la riforma costituzionale, respingendo gli allarmismi interessati.
Andrea Di Tizio
Coordinatore del Club Riformatori Liberali
"Enzo Tortora"